29 aprile 2007

Falsa come Giuda.

Non meritava nemmeno una foto artistica. Molliccia e poco invitante. Nemmeno il piatto con l'anemone l'ha tirata un pò sù. Però, signora mia, questa torta salata è più di un inganno, più di un compromesso, più di una furberia. Calorie pressochè inesistenti. Pasta sfoglia croccante? Eliminata. Parmigiano per insaporire? Eliminato. Formagio filante per renderla appetitosa e scenografica? Eliminato. Così, ecco l'avulsa torta salata, che io mi ostino a chiamare quiche, così almeno qualcosa di esotico le rimane. Ingredienti. spinaci, uova e (inorridite pure, puristi del mattarello), Jocca. Sì signori, formaggio Jocca, detti anche fiocchi di latte, o cottage cheese. Quelle insulse perline di formaggio insipido e dietetico, regine incontrastate di una dieta ipocalorica, nonchè senza grassi animali, ancorchè senza ogni tipo di formaggio. Così è deciso, in previsione della prova costume, mettiamoci un pò in riga. Aboliti, semplicemente. Spariti. Vaporizzati. Puff! Così, addio a succulenti risotti al Castemagno, ciao-ciao-con-la-manina a burrate freschissime, quelle con la foglia, direttamente da Caserta. L'Avulsa Quiche ha dato il meglio di sè con un contorno di pomodorini pachino, qualche foglia di basilico e una spruzzata (sì, ecco, nemmeno più l'olio dalla bottiglia, ma spruzzato con la bomboletta, come si fa col Glassex, così se ne mette di meno) di olio, appunto. I figlioli con gli occhi sgranati. Com'è questa torta? Leggera, mi hanno risposto. Che tradotto vuol dire, fa schifo, mamma, mangiatevela voi. Tentativo fallito di cucina dietetica a Villa Villacolle. Ma si sa, un costumino di Fisico color lavanda o una mutanda da bagno Vilebrequin valgono ben un falsa quiche, non è così?

4 commenti:

flaviag2000 ha detto...

Quante calorie? Sai com'è, la prova costume si avvicina, e sfogliando sfogliando ho trovato parecchi modellini deliziosi di bikini a maglia e all'uncinetto....

fra ha detto...

io invece dall'immagine la trovo appetitosa!!
l'hai cotta nel forno???

ciao

GlitterVictim ha detto...

caspita! e chi l'avrebbe detto che lo jocca si potesse utilizzare anche per creare manicaretti... io l'ho sempre mangiato con mais e insalata!

Che croce la prova costume! :(

GlitterVictim ha detto...

PS. il tuo blog è fantastico.
Complimenti!